Partiamo da una richiesta. Voglio chiedere ufficialmente a CIO (Comitato Olimpico Internazionale) di inserire una nuova disciplina per le prossime Olimpiadi. Si chiamerà: “Tiro alla Juve”.
E’ ormai evidente che questo sia diventato uno sport nazionale (solo nazionale per fortuna).
E’ di poche ore fa un altro, ennesimo, gratuito attacco alla nostra Juve. Stavolta sferrato da un luminare quale il sig. Massimo Ferrero, neo presidente della Sampdoria.
Dico la verità, la prima volta che lessi il suo nome, credevo fosse il proprietario della nota casa dolciaria. Non avevo studiato, quindi correggo subito il tiro e spiego brevemente chi è Massimo Ferrero. Nato a Roma (embè?), quartiere di Testaccio (acciminchia!!), figlio di padre controllore di autobus e madre venditrice ambulante in un noto mercato rionale della capitale. Di mestiere fa il direttore di produzione. Tra i suoi films troviamo “Ultrà”, “Camerieri” e “A mezzanotte va la ronda del piacere”. Tutti capolavori che hanno sfiorato l’Oscar (non mettetevi a ridere per favore, già basto io).
Fatta la doverosa premessa, quest’anno il sig. Ferrero è al timone della Doria, dopo averla rilevata dai Garrone. Squadra costruita benissimo, allenata altrettanto bene da Sinisa Mihajlovic. Ho ancora in memoria la sua intervista post derby, dopo la vittoria sul Genoa, ove il presidentissimo blucerchiato si presentò davanti alle telecamere con un tasso alcol emico forse un po’ fuori norma (l’importante è che non abbia guidato dopo), troppo divertente. Diciamo che aveva conquistato la mia personalissima (e modestissima) simpatia.
Ma si sa, le cose belle durano poco…ed eccoci alla parte meno goliardica e più pesante del presidente Ferrero. Qualche giorno fa una sua poco felice battuta sul presidente Thoir (costatagli anche un’apertura d’inchiesta da parte della FIGC), ha provocato reazioni (comprensibili) dagli addetti ai lavori. E cosa ha fatto Ferrero? Invece di chiedere scusa, ha tirato in ballo il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, accusandolo di avere la facoltà di poter dire cose ben più gravi in quanto protetto dai giornali che possiede. Eh? Quali sarebbero giornali che possiede la Juventus, mi piacerebbe tanto saperlo, perché se cosi è…..Andrea dev’essere davvero un masochista, visto che perennemente la Juve e lui, nella sua persona, vengono attaccati con titoloni in prima pagina e numerosi articoli diffamatori e pienamente offensivi.
Dove abbia visto il Ferrero questi giornali conniventi, non è dato sapere. Ma io una mia idea me la son fatta. Il capelluto è stato sicuramente “indirizzato” da qualche presunto amico. Dice che la sua battuta era a difesa di Moratti….e dei Sensi, che secondo lui tanto hanno dato al calcio italiano. Su questo sono d’accordo anch’io. Moratti ha dato cosi tanto che l’Inter è sull’orlo del fallimento (ed è appena scappato dopo aver fatto cotanti danni). Appiano gentile è attualmente in mano alle banche grazie ad una ipoteca sugli immobili. I Sensi avevano fatto di più, nel senso che la Roma era effettivamente fallita. Salvata in ben due occasioni, prima con un decreto spalma debiti e poi (una vera e propria vergogna tutta italiana), quando presentarono delle fidejussioni false oltre il tempo limite. Lo so che vi viene da vomitare, resistete.
Poi, il presidente si lascia andare a rosee previsioni per il campionato. La Roma (sua vera squadra del cuore) vincerà 4-0 contro la Juve, che cascherà di brutto e spera possa arrivare quarta in classifica.
Che dire presidente, le auguriamo che tutte queste aspettative trovino riscontro nei fatti, ma se vuole un consiglio, si goda la sua squadra, giorno per giorno….in fondo sono tre anni consecutivi che ogni più rosea previsione di tracollo bianconero, va a farsi benedire. Non vada anche lei a riempire i reparti delle malattie del fegato degli ospedali italiani, son già pieni.
Buon campionato presidente!

Giacomo Piazza – Redattore di Juwelcome

Post correlati

Lascia una risposta

2 Commenti Su "Caro Sig. Ferrero"

Opzioni di notifica:
avatar
Ordina per:   Più recente | Più vecchio | Più votato
Fabio Castellaneta
Guest

Beh caro Giacomo, articolo PERFETTO! Esprime esattamente ciò che penso anche io e che avrei voluto anche io mettere per iscritto. Complimenti e al diavolo Ferrero e tutti i saltimbanchi come lui che popolano il poverissimo mondo pallonaro italiano. Ciao!

emanuele crotti
Guest

Ma perche’ date retta ad un drogato e pagliaccio come Ferrero? Quello e’ la fotocopia di de Laurentiis… vuole solo far ridere il pubblico con frasi al limite del ridicolo e tirare in ballo il cinema per fare un paragone col calcio….

wpDiscuz