La Coppa Italia, per il terzo anno consecutivo è bianconera. Poca storia in campo. Solo un vero pericolo corso da Neto, dopo pochi minuti, con Keita che anche grazie ad una deviazione di Barzagli, colpisce il palo. Da quel momento, per tutto il primo tempo è solo Juve. Al minuto dodici, Alex Sandro crossa dalla parte opposta, arriva indisturbato Dani Alves che di piatto la mette sul secondo palo. Vantaggio Juve. Poco dopo Dybala con un tiro da fuori parato da Strakosha. Ancora Dybala dai sedici metri, Strakosha respinge e palla raccolta da Dani Alves che la rimette in mezzo per Higuain. Colpo a botta sicura del Pipita ma Strakosha compie un miracolo. Minuto venticinque. Corner dalla sinistra di Marchisio, spizzata di Alex Sandro e inserimento vincente di Bonucci per il raddoppio bianconero. La reazione laziale è in due tentativi di testa rispettivamente di Immobile e Milinkovic-Savic, entrambi senza fortuna.

Inizia il secondo tempo con la Lazio che deve provare a fare la partita ma la prima palla gol è per Higuain che calcia alto. Entra Felipe Anderson ed ha subito un’occasione ben respinta da Neto. Poco dopo grande occasione per la Lazio con Immobile che da due passi costringe Neto ad un miracolo sulla linea. Peccato che la palla l’avesse spinta con la mano e non con la testa senza che Tagliavento e i suoi assistenti se ne fossero accorti. Buon per noi.

Il tempo passa e la Lazio nonostante la buona volontà non riesce ad essere incisiva. Higuain ha invece due ghiotte occasioni. La prima su una magia (l’ennesima) di Dani Alves, che crossa ma Gonzalo viene respinto. E successivamente sul finire di gara, Dani serve il n.9 bianconero in area e solo un altro miracolo di Strakosha nega la gioia del terzo gol. Dopo tre minuti di recupero Tagliavento fischia la fine e può iniziare la festa, in campo e sugli spalti. Una festa che durerà solo poche ore. Domenica dobbiamo andare a prendere lo scudetto della leggenda…e lo prenderemo. Poi ci dedicheremo alla “partitina” del 3 giugno in terra Gallese.

Le pagelle:

Neto 6,5. Sempre attento e concentrato.

Barzagli 7. Abbiamo ormai esaurito gli aggettivi per questo straordinario campione.

Bonucci 7. Qualche piccola sbavatura ma segna il gol della sicurezza.

Chiellini 7. Quasi perfetto.

Alex Sandro 7. Assist per il gol di Dani Alves e tantissima corsa.

Marchisio 7. Bravo Claudio, in questa finale la sua impronta è stata netta.

Rincon 6. Di fiducia. E’ sembrato il meno ispirato della serata.

Dani Alves 8. Difficile trovare una pecca stasera. Gol, assist, tunnel, grinta. Serve altro?

Mandzukic 7. Mario ormai ci fa innamorare ogni volta che scende in campo.

Dybala 7. Svaria su tutto il fronte d’attacco e taglia a fette la retroguardia biancoceleste (dal 78′ Lemina s.v.)

Higuain 7. Gli è mancato solo il gol.

Allegri 7. Terza Coppa consecutiva. Squadra totalmente diversa rispetto a domenica, come lo sarà domenica prossima.

Fonte immagine: chelseanews.com

 

Post correlati

Lascia una risposta

Commenta per primo!

Opzioni di notifica:
avatar
wpDiscuz