Il nostro “Speciale Juventus Club d’ Italia” prosegue con l’ intervista allo Juventus Club Doc Ischia “Andrea Agnelli”. Ringraziamo il Presidente Armando Chartier per la disponibilità nel rispondere alle domande riguardanti il loro club e il mondo juventino.

Come è stata, fino ad ora, la stagione 2014/2015 della Juventus?
Diciamo che lamentarsi di qualcosa sarebbe davvero assurdo.

Come avete preso l’ addio di Conte e la nomina di Allegri come suo successore?
All’inizio è stato come un fulmine a ciel sereno e sinceramente eravamo preoccupati , ma abbiamo saputo aspettare per far si che il nuovo allenatore potesse lavorare con tranquillità e finora i risultati sono stati ottimi.

Chi è per voi l’ antagonista della Juventus per la lotta allo scudetto?
All’inizio credevamo che la Roma davvero potesse tenere il nostro passo fino all’ultimo , ma francamente ci siamo sbagliati.

Come si vive nella vostra zona il tifare Juventus?
Credo sia uno dei posti più difficili d’Italia , diciamo che noi essendo su di un’isola ce la caviamo meglio dei club dell’interland napoletano. Comunque è dura , ma noi ne andiamo fieri ed orgogliosi e non abbasseremo mai la testa.

Quale deve essere il vero spirito del tifoso secondo voi?
Lo spirito del tifoso è sostenere sempre la squadra , la società e il gruppo,  soprattutto nei momenti difficili. Mai far mancare il sostegno.

Si avverte in questo periodo molta antijuventinità, non solo nei normali sfottò tra tifosi, ma soprattutto nei media che dovrebbero invece trattare l’informazione in modo neutrale, voi cosa ne pensate in merito?
E’ un fatto palese , ma francamente ci rendiamo conto che sia i media , sia la stampa hanno bisogno di noi. Hanno bisogno di pronunciare la parola Juventus , perchè così facendo gli ascolti o le vendite aumentano, anche se spesso è solo per buttare fango. Lo fanno solo per avere un ritorno di audience. Tutto sommato la realtà la conoscono tutti , solo un cieco non si renderebbe conto del divario che c’è fra noi e le altre squadre.

Quando e’ stato fondato il vostro club?
Il nostro club è nato nel Gennaio del 2011 in concomitanza con la nascita del nuovo stadio.

Come e’ nata l’idea di dar vita al club?
L’idea è nata in primis per avere un punto di riferimento per tutti i tifosi juventini dell’isola e per avere la possibilità di organizzare eventi che possano avvicinarli alla nostra squadra , vista anche la grande distanza che ci separa da Torino.

Quali sono le vostre attivita’ e che servizi date ai vostri soci?
Innanzitutto oltre a riunirci insieme per seguire le partite su un enorme maxischermo , spesso e volentieri organizziamo tornei di calcetto , tornei alla Playstation e cene a tema , giusto per il piacere di stare tutti insieme e chiacchierare di calcio.

Quali sono i vostri propositi futuri legati al club?
Ogni anno organizziamo una trasferta per dare la possiblità a famiglie con donne e bambini al seguito di poter visitare lo Juventus Stadium e vedere i propri beniamini da vicino. Il nostro sogno sarebbe un giorno di poter avere un calciatore ospite al nostro club.

Quale e’ stato il ricordo bianconero piu’ bello?
Senza dubbio per noi la finale di Roma contro l’Ajax è uno dei ricordi più cari che custodiamo.

E il vostro campione preferito di tutti i tempi?
Domanda troppo facile per chi come noi ha vissuto tutto il periodo di Alessandro Del Piero.

Che giocatore vorreste nella Juventus?
Secondo noi Cavani potrebbe essere quel giocatore che ci fa fare un salto di qualità in attacco.

Ringraziamo il Presidente Armando Chartier e tutto lo Juventus Club Doc Ischia “Andrea Agnelli” per la gentile collaborazione, un forte abbraccio e FINO ALLA FINE FORZA JUVENTUS!

Post correlati

Lascia una risposta

Commenta per primo!

Opzioni di notifica:
avatar
wpDiscuz