Dopo le vittorie di Napoli e Roma, la Juve era chiamata a rispondere alle rivali nella sempre insidiosa trasferta di Cagliari. Ci ha pensato mister “Faccio tagliare l’uccello a Carmine”, alias Gonzalo Higuain, con una doppietta. Un gol per tempo per il Pipita che ha dimostrato ancora una volta di essere un terminale offensivo a dir poco infallibile. Nella prima frazione il Cagliari parte bene cercando di tenere alti i ritmi, ma non crea mai pericoli dalle parti di Buffon. Ne fanno invece le spese Lichsteiner, Chiellini e Marchisio che si beccano il giallo. Come detto in precedenza la sblocca Higuain, che imbeccato perfettamente da Marchisio, supera Rafael con un colpo sotto.

Nella ripresa dopo soli tre minuti il Pipita raddoppia alla fine di una splendida azione di contropiede con assist finale di Dybala e tocco di punta del numero 9 bianconero. Il Cagliari perde pian piano le speranze, soprattutto dopo l’espulsione di Barella. Trova però il modo di far guadagnare la pagnotta a Buffon con un tiro ad uscire di Pisacane che impegna il numero uno bianconero ad un intervento prodigioso. Sfiora invece in più occasioni il terzo gol la Juve, con Mandzukic e Dybala. Finisce 2-0 e rivali di nuovo mandate a distanza di sicurezza.

Venerdì allo Stadium arriva il sempre più depresso Palermo, una gara da vincere assolutamente per poi concentrarsi totalmente alla gara di Champions col Porto in terra lusitana.

Le pagelle dei bianconeri:

Buffon 7, Lichsteiner 6.5, Chiellini 5.5 (dal 18′ Rugani 6.5), Bonucci 6, Alex Sandro 6, Marchisio 6 (67′ Pjanic 6), Khedira 6, Cuadrado 6.5, Mandzukic 6, Dybala 6 (dal 92′ Lemina s.v.), Higuain 8. Allegri 6.

Fonte immagine: sosfanta.com

Post correlati

Lascia una risposta

Commenta per primo!

Opzioni di notifica:
avatar
wpDiscuz