Corre anzi sprinta, frena anzi sgomma, arriva davanti il portiere ma sbaglia, ma non molla mai, 90’ di grinta e corsa…è Juan Cuadrado !

Non ce l’ho fatta ad arrabbiarmi con lui per il gol sbagliato contro l’Empoli, quanto “cuore” quanta grinta, inesauribile, un esempio di umiltà e generosità.

Tornato in punta di piedi a Vinovo andando contro ogni volontà del Chelsea, il suo affetto verso i colori bianconeri sono merce rara in questo calcio mercenario.

Dopo tanta panchina e qualche problema personale, eccolo finalmente in campo dal 1’ ad Empoli, la sua risposta sul campo?

Zero parole e tantissima corsa e qualità, sempre in appoggio a Barzagli, sempre pronto ad attaccare gli spazi, sempre pronto a servire i compagni.

Vedo Khedira che sbuffa alla sostituzione e penso che avrà corso un decimo del colombiano, a volte non basta il nome o il palmares.

Credo che persino lo svogliato e svagato Dybala del primo tempo debba imparare dal colombiano, uno che se sbaglia corre subito per recuperare all’errore e che non si nasconde mai, lui la palla la cerca sempre.

Bentornato Juan, vero spirito bianconero.

fonte immagine: www.eurosport.com

Post correlati

Lascia una risposta

Commenta per primo!

Opzioni di notifica:
avatar
wpDiscuz