Il progetto della Juventus è ben più spaventoso di quanto possano temere i nostri nemici e detrattori.
La Juve si sta rinforzando sempre più, e nei prossimi anni lo farà ancora più prepotentemente perché il suo vero obiettivo non è solo quello di vincere semplicemente una Champions, ma diventare in assoluto la squadra più forte in Europa.

Il momento è storico e catartico: in Italia il calcio non esiste più, nel senso che i bianconeri non hanno praticamente più contendenti: gli ultimi campioni che giocano in Serie A nelle dirette avversarie sono diventati e diventeranno predominio della stessa squadra bianconera, tenendo bene in considerazione che oggi mai nessun vero campione di fama internazionale si sognerebbe di venire a giocare in una squadra che non sia la Juve stessa.

Questo significa che la Juventus si è prenotata una presenza assolutamente costante in Champions League per i prossimi decenni, e questo nello stesso periodo in cui le squadre storiche Europee più forti stanno terminando il loro ciclo e si stanno via via indebolendo. Una vera miniera d’oro entrerà nelle casse bianconere.

Il vero obiettivo della proprietà è quello di diventare assoluto riferimento anche per lo stesso organismo Uefa, affinché non possano più ripetersi casi di sottrazione indebita come è successo in occasione della finale con il Barcellona, dove ci è stato negato un nostro preciso diritto e per colpa di questo episodio abbiamo vanificato la programmazione di un’intera stagione. Per vincere non basta essere forti, occorre anche essere rispettati. E la Juve questo lo sa benissimo.

La Juventus vuole tornare ad essere assoluta padrona del gioco del calcio nel vecchio continente, e assumere un peso specifico altissimo anche nella politica del calcio che conta.
Sono convinto amici miei che nei prossimi anni ne vedremo davvero delle belle, anzi bellissime, visto che nel frattempo assisteremo al fallimento ed alla estinzione definitiva delle squadre italiane che per troppo tempo hanno banchettato e bivaccato sull’omicidio più ignobile e crudele che sia mai stato perpetrato in campo sportivo: Farsopoli.

Per quanto riguarda l’Italia, noi riusciremo a cambiare nei vocabolari la parola calcio con la parola Juventus. Ci sarà la federazione italiana gioco Juventus, i campi di Juve, gli stadi di Juve, I palloni da Juve, le regole di Juve, lo Juvemercato, gli allenatori di Juve, gli almanacchi di Juve, I tifosi di Juve.
E per tutti gli altri… curling, biathlon, minigolf e tanta, tantissima briscola. Interi mazzi di carte con il solo due di picche.

Chi invece non esisterà più saranno i giornalai schiavi e servi di un potere estinto, quelli che godevano vederci piangere in una immeritata serie B, gli stessi che cavalcando un sentimento giustizialista e bulgaro ci hanno accompagnato e quindi scaraventato dentro le porte dell’inferno.

La mia vendetta non avrà mai fine,

il mio odio vivrà per sempre in me,

non avrò mai pietà per nessuno.

Post correlati

Lascia una risposta

Commenta per primo!

Opzioni di notifica:
avatar
wpDiscuz