Dopo un annata fantastica della Juventus, annata da ricordare, con una rimonta spettacolare anzi TRAVOLGENTE, Roberto Savino ci presenta il suo libro realizzato per suggellare l’impresa.
Roberto Savino, vive a Bari dove svolge la professione di Avvocato, tifoso bianconero fino al midollo,simpatico, istrionico a tratti irriverente, si scopre scrittore quasi per caso, arrivando così alla sua sesta impresa personale. Con un breve scambio di battute con l’autore proviamo a conoscere meglio la sua ultima fatica.

Travolgenti: ultima fatica letteraria di Roberto Savino, da dove nasce l’idea di scrivere un libro?
L’idea nasce durante l’anno di uscita di Alex del Piero minuto per minuto, il mio primo libro. Era l’anno del settimo posto, il secondo consecutivo ed era appena cominciata la prima stagione con Conte in panchina. In segno di sfida con l’editore cominciai a scrivere Imbattibili, il libro che poi usci in concomitanza con il trentesimo tricolore. Il resto è una conseguenza. Ogni anno ho cominciato per scherzo con il rischio di strappare tutto e ogni anno mi son ritrovato con un libro tra le mani….InCONTEntabili, Strepitosa Juve, Poker bianconero…e Travolgenti .

Di solito queste cose si programmano con congruo anticipo, anzi ad inizio stagione; hai mai pensato di non scrivere nulla e di abbandonare il progetto vista la disastrosa partenza in campionato della Juventus?
Non di certo per l’avvio dei bianconeri, quanto per una certa stanchezza nell’affrontare un’altra annata. Poi in tanti mi hanno spinto a continuare e a metà ottobre ho cominciato con l’idea di scrivere anche solo un annuario, vista la disastrosa posizione in classifica.

Forse alla luce dei fatti si può immaginare la genesi del titolo, ma vorresti raccontarcelo?
Effettivamente è quello che immagini. Un rullo compressore che quando ha cominciato ad ingranare le marce giuste ha travolto tutto e tutti.

Il libro, oltre ai tuoi racconti risulta essere anche illustrato, in che modo nasce il connubio testo/immagini e come hai operato la scelta ?
Il testo è letteralmente invaso dalle bellissime immagini, quasi 70 su 164 pagine, scattate da Francesco Di Leonforte e selezionate insieme.

Immagino che la scelta del bianco e nero deriva dall’accostamento cromatico con la Vecchia Signora?
Decisamente si. Il bianco e nero è bellissimo per le foto, soprattutto se lucide come nel libro.

Per finire, quali sono le cose – sentimenti e/o persone – positive e negative che ti hanno arricchito nell’affrontare quest’esperienza?
Tendenzialmente le esperienze negative, come le persone, cerco di dimenticarle facendo tesoro degli insegnamenti che, comunque, trasmettono. Sennò dovrei girare con un elenco telefonico. Mi piace ricordare le persone che in qualche modo mi arricchiscono in positivo, sperando anche solo in parte di ripagarle. Per Travolgenti ringrazio di cuore Carlo Manini della Invidia Libri e appunto il fotografo Francesco Di Leonforte, amici innanzitutto. Senza di loro il libro non avrebbe visto la luce. Ringrazio i tanti lettori che mi spronano ogni giorno a continuare e quelli – ne sono tanti – che aspettano il libro celebrativo dello scudetto come l’unico meritevole di essere acquistato. Poi un grazie sentitissimo a Luca Momblano, la cui prefazione mi onora davvero.

Dicci allora dove possiamo trovare TRAVOLGENTI?
Il libro è disponibile solo sul mio sito www.robertosavino.com (ordinare è semplice e per i club ci sono offerte speciali) oppure nel corso delle serate organizzate presso gli Juve club. Visto che mi aspettano già in giro, approfitto per salutare gli amici dello JC di Treia, Ladipoli, Foggia e Cercola. Siete meravigliosi.

Ecco fatto, poche battute per capire la passione che anima Roberto, Francesco e Carlo, passione e dedizione che hanno trasmesso nel libro con la fiducia e convinzione che comunque vada sarà un successo!

Articolo di Francesco Di Leonforte

Post correlati

Lascia una risposta

Commenta per primo!

Opzioni di notifica:
avatar
wpDiscuz