Tre punti pesantissimi quelli conquistati dalla Juve a Marassi contro la Sampdoria. Chiariamo subito. Vittoria meritatissima, soprattutto per quanto fatto dai bianconeri nella prima frazione, dove hanno trovato il gol decisivo, siglato da Cuadrado che ha insaccato di testa un perfetto cross dalla sinistra di Asamoah. Dopo il gol, altre tre nitide palle gol non sfruttate, una con Mandzukic e due con Higuain, che è in evidente difficoltà nel trovare la porta. Nota negativa, l’infortunio di Dybala al ventisettesimo. Infortunio muscolare per la Joya, che terrà col fiato sospeso i milioni di tifosi bianconeri, che temono di perderlo per le decisive sfide al Napoli (campionato e Coppa Italia), ma soprattutto per il doppio confronto stellare contro Lionel Messi e il suo Barça.

Nella ripresa la Juve non affonda e preferisce gestire, non correndo quasi mai pericoli, eccezion fatta per una leggerezza di Dani Alves e due preoccupanti disattenzioni di Asamaoh. Altra nota negativa, purtroppo, la prestazione di Pjaca. Il talento croato, entrato al posto di Dybala, è stato assolutamente nullo in entrambe le fasi. Molto positiva invece la prestazione di Pjanic, che ha avuto una % di errore quasi pari allo zero. Ultimi minuti di pathos, con la Samp che compie un ultimo sforzo e la Juve che soffre arroccata dietro. Alla fine comunque arriva una vittoria fondamentale in vista della prossima sfida al San Paolo, che si giocherà dopo la sosta delle nazionali.

Un Allegri letteralmente infuriato lavorerà a ranghi ridotti per un po’ di giorni e avrà modo di lavorare molto sulla testa dei giocatori. Certi cali di tensione, a Napoli e contro il Barcellona, sarebbero fatali.

Le pagelle dei bianconeri:

Buffon 8. Voto dato dal record assoluto di minuti giocati con la maglia bianconera.

Dani Alves 6,5. Buona partita. Da evitare disimpegni pericolosi e sceneggiate ridicole.

Barzagli 6. Parte male con due disattenzioni, poi torna in carreggiata.

Rugani 7. Il migliore della difesa.

Asamoah 5,5. Aveva iniziato benissimo con l’assist per Cuadrado. Finisce con un calo preoccupante di concentrazione.

Pjanic 7. Gran partita. Lucido e preciso come raramente lo abbiamo visto.

Khedira 6,5. Molto meglio rispetto alle ultime prove.

Cuadrado 7. Un furia per tutto il primo tempo. Realizza il gol vittoria (dal 72′ Lemina s.v.).

Dybala 6,5. Aveva tagliato a fette la mediana blucerchiata. Esce per infortunio. Stiamo “pregando” tutti (dal 27′ Pjaca 5. Malissimo. E non aggiungo altro).

Mandzukic 6,5. Tanta generosità e sfiora il gol del raddoppio.

Higuain 5. Il digiuno gli sta pesando e si vede dal nervosismo e dalla scarsa lucidità anche nelle giocate più semplici (dall’85’ Lichsteiner s.v.).

Allegri 6. E’ invasato negli ultimi minuti. Deve lavorare tanto sulla “mente”. Stanno arrivando le partite da non sbagliare.

Fonte immagine: sosfanta.com

 

Post correlati

Lascia una risposta

Commenta per primo!

Opzioni di notifica:
avatar
wpDiscuz